4. I temi del Piano

METROPOLITANA 
Occasione per un ridisegno delle aree ad essa circostanti, del soprasuolo con particolare attenzione al trasporto pubblico e alla ciclopedonalità e sosta

 

VIA DE AMICIS 
Area che subirà notevoli trasformazioni nei pressi della fermata Fermi
 

CORSO FRANCIA 
Un corso attualmente dal carattere fortemente disomogeneo necessita di un ridisegno planimetrico
 

COLLEGAMENTI CON RIVOLI E GRUGLIASCO 
In una condizione di assenza di nette separazioni tra i Comuni, emerge la necessità di uniformare la viabilità e la gerarchia stradale
 

LE AREE CENTRALI 
Il sistema delle zone centrali con il centro storico ed il centro “civico” fisicamente separati dalla ferrovia devono necessariamente essere resi più comunicanti tra loro

 

L’OLTREDORA, LA SS 24 E IL PIP 
Area tra le meno consolidate dell’intero territorio comunale ed in cui la metropolitana non arriva; deve essere meglio definita

 

SAVONERA 
Quartiere fisicamente distante dagli altri. Devono necessariamente essere ripensate le modalità di collegamento ai servizi cittadini

 

RETE DELLA MOBILITA’ AGILE 
Con il PEBA, il Biciplan e la realizzazione di alcuni itinerari ciclo-turistici la Città afferma l’intenzione di muoversi verso una rete di mobilità dolce strutturata